Un drago che ci unisce

Come sempre, anche quest’ anno c’è stato il San Giorgio, evento in cui tutti gli scout del distretto, nel nostro caso le Guide, si ritrovano insieme per fare giochi, attività e molto altro in ricordo del patrono e per migliorare le proprie tecniche scout.

Per noi è stata anche un’occasione per fare nuove conoscenze infatti, essendo gemellate con una squadriglia di Lendinara, abbiamo avuto modo di condividere con loro varie esperienze come la competizione all’interno di un gioco, la stanchezza, le risate e i momenti di svago.

L’uscita è durata due giorni: il sabato, dopo la costruzione del campo e il montaggio delle tende, c’è stata la messa e un gioco di conoscenza. Dopo cena invece c’è stata un’attività di movimento. Questa in particolare ci è piaciuta molto. Dovevamo collaborare con la squadriglia gemellata e dividerci vari compiti: ad esempio il re, i cavalieri e gli alfieri, ognuno aveva modo di giocare e regole diversi. Tra piramidi umane, morra cinese e il gioco delle mollette, la serata è passata velocemente.

Il tutto era reso più interessante dagli starlights che indossavamo di colore diversi in base al nostro ruolo e dal fatto che fosse notte e che quindi questi ultimi si illuminassero.

La domenica mattina, invece, abbiamo avuto modo di migliorare la nostra conoscenza del morse, fare attività fisica e, per concludere, una gara di cucina in cui ci siamo dilettate con un menù a nostra scelta.

Questo San Giorgio è stato secondo noi il giusto equilibrio tra attività di movimento e di riflessione, c’erano giochi adatti a tutte le età che ci hanno coinvolte piacevolmente e soprattutto abbiamo stretto delle amicizie che ci ricorderemo per sempre.

Buona caccia

Marianna Rosa, Scoiattolo Impulsivo

Nicole Damolin, Delfino Responsabile

 

Author: Francesco Miricola

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *