Il Clan in cammino sui sentieri della Grande Guerra

Il richiamo vien dalla strada”, “Vieni a cantare, vieni lungo la strada”: frasi di due canti che il Clan Campanile Pendente ama intonare.

Sembriamo ripetitivi??

Può anche essere, ma ci preme sottolineare quanto la Strada sia importante per noi! Essa è infatti uno dei tre punti fondanti del roverismo; sempre varia, attraente e misteriosa, la strada è maestra di vita.

Proprio per questa ragione, tra i mille impegni della vita quotidiana, riusciamo a ricavarci qualche weekend da trascorrere camminando in mezzo alla natura.

L’ultima uscita che ha impegnato il nostro clan è stata tra il 14 e il 15 di Maggio tra i rilievi settentrionali dell’altopiano di Asiago; in particolare il nostro obiettivo, raggiunto nella mattinata di domenica, era Cima XII (Ferozzo). Siamo partiti da Este il sabato pomeriggio, sotto un cielo che non prometteva tanto bene e con il bollettino meteo avverso, ma non ci siamo lasciati scoraggiare e ne è valsa la pena. Una volta parcheggiate le auto ci siamo messi in marcia a tutti gli effetti, sotto a una lieve pioggerellina che ci ha accompagnato fino al Bivacco Tre Fontane, dove ci siamo fermati a trascorrere la notte. La mattina seguente ci siamo avviati verso la vetta lungo un sentiero che si snodava in mezzo ai pini mughi, fino a raggiungere la cima, sulla quale svettano due croci. Il paesaggio che si aprì ai nostri occhi, già di per sé fantastico, era reso ancora più spettacolare dall’ultima neve che a fatica lasciava spazio alla primavera. Dei grandi e scuri nuvoloni ci persuasero a trattenerci solo per il tempo necessario a fare qualche foto e poi incamminarci in fretta sulla via del ritorno, ripercorrendo gli itinerari battuti un secolo fa da soldati nostri coetanei.

L’uscita si è conclusa con il rientro ad Este e la messa nel nostro Duomo.

Buona Strada

Alessio Resente

Author: Alessio Resente

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *